il mio piccolo paradiso

20/12/12

biscotti di Natale

Ci risiamo, torna, come tutti gli anni ...il Natale! Io , come ormai da qualche anno, preparo i biscotti decorati e, questa volta, riesco a fotografarli prima che vengano divorati....
Sono di Ginger bread come le casine, la ricetta rieccola :


125 GR DI BURRO O MARGARINA
125 GR DI ZUCCHERO
250 GR DI MIELE
aggiungere poi

25  GR DI CACAO
amalgamare bene il tutto e dopo aver lasciato raffreddare aggiungere : 

2 UOVA
BUCCIA DI LIMONE GRATTUGIATA O AROMA DI LIMONE
20  GR DI AMMONIACA PER DOLCI SCIOLTA IN 2 CUCCHIAI DI LATTE TIEPIDO
In una ciotola miscelare insieme:

500 GR DI FARINA 00
150 GR DI FECOLA DI PATATE
1/2  cucchiaino di CANNELLA IN POLVERE
1/2  cucchiaino di ZENZERO IN POLVERE
2 GR DI CHIODI DI GAROFANO IN POLVERE
1/2 cucchiaino di  NOCE MOSCATA IN POLVERE
SALE
A questo punto unire al misto di farine e spezie il composto di uova e miele ed impastare fino a formare un composto tipo frolla che lasceremo freddare in frigo per un pò, anche tutta una notte , se possibile!


Le forme utilizzate son poche, giusto il bastoncino ...la sapete la leggenda?!

Il famoso bastoncino della leggenda è fatto di zucchero, ha il sapore di menta ed è bianco a strisce rosse.

La leggenda narra che un dolciaio lo creò per ricordare Gesù alle persone. Tale bastoncino racchiude in sé molti significati:


Il caramello (di cui è fatto il bastoncino) rappresenta Gesù come la roccia solida su cui sono costruite le nostre vite.

  • La forma a "J" sta per Jesus (Gesù) oppure rappresenta la forma di un bastone da pastore (Gesù è il nostro pastore).
  • Il colore bianco rappresenta la purezza e l’assenza del peccato.
  • Le strisce rosse grandi rappresentano il sangue di Cristo versato per i nostri peccati.
  • Le strisce sottili invece rappresenterebbero i segni lasciati dalle frustate che Gesù ricevette dai soldati romani per ordine di Ponzio Pilato.
  • Il sapore di menta piperita ricorda il sapore dell'issopo che è una pianta aromatica usata nel vecchio testamento per purificare. 
 ma non divaghiamo,.. ho preferito fare dei "quadrucci" , tanto per far qualcosa di diverso...ed eccoli qua:
 e qui li ho anche confezionati....ma non è finita, domani si ricomincia!!






 

16/12/12

Biscotti alle noci

 Oggi li ho rifatti, come ormai tutti gli anni nel periodo natalizio, mi ricordano mamma, il natale tutti insieme, il piacere... di stare tutti insieme....credo di portare avanti questa tradizione solo per risentire con il profumo, anche le vecchie emozioni che mi procuravano. Vabbè, li ho fatti! :-)



Ingredienti:
550 gr. di farina
200 gr. olio di oliva
350 gr. di zucchero
450 gr. di noci tritate finemente
150 gr vino bianco (verdicchio)
semi di anice  una generosa manciata


Zucchero e vino per la "pappetta"

-----


Impastare tutti gli ingredienti non scoraggiandosi se all'inizio risulta una massa appiccicosa e faticosamente lavorabile.

Stendere poi ad uno spessore di 1/2 cm e tagliare con cutter a piacere o con rotella dando le forme desiderate



Posare su teglia rivestita di carta forno e spennellare con un pennello la "pappetta" ottenuta con 1/2 bicchiere di vino e parecchio zucchero 



Infornare per 10/15 minuti a 180° o comunque quando i bordi dei biscotti iniziano ad indorarsi! 

Dopo averli fatti freddare su un telo , chiuderli in una scatola di latta ...durano parecchio ma non ci sperate, sono troppo buoni! Se li papperanno subito! 

09/12/12

chiffon cake alle stelle di cioccolato

Prendendo spunto da un blog inglese ho sperimentato questa decorazione , che dovrò migliorare, consistente nell'introdurre dei biscotti parzialmente cotti dentro l'impasto per dar vita ad un disegno nell'interno dello chiffon stesso, come prima prova non mi voglio lamentare però , piuttosto che fare dei biscotti, provvedero' a fare della pasta da rotoli e tagliarla per introdurla nel dolce.






Oggi ho provato a rifarlo inserendo le cup cakecolorate e precedentemente cotte (semi cotte)..avrebbero dovuto appraire un pò ovunque nel dolce ma la lievitazione dello stesso le ha portate tutte in superficie e, dal momento che questo dolce cuoce "sottosopra" , risultano tutte in basso. Il sapore è ottimo, il risultato coreografico è da migliorare ancora, eccolo qua!




Biscotti al cioccolato

in una ciotola unire :
500 g di farina 00
70  g di cacao amaro
1 bustina lievito

Ammorbidire amalgamando
200 g di burro
250 g di zucchero
4 uova

Dopo aver lavorato lo zucchero con il burro e le uova aggiungiamo gli ingredienti "asciutti" formando un bel panetto liscio che lasceremo in frigo per rffreddare.
Stendiamo senza unire troppa farina e assottigliamo in sfoglia a circa 4/5 mm.
Ritagliamo le forme preferite e poniamo in forno preriscaldato a 160 ° per 10/15 minuti.
Ottimi anche da decorare con ghiaccia



23/09/12

Pizzette di patate e spinaci

Oggi C'è Leonardo a pranzo e quale miglior modo di "propinargli " un pò di verdura se non giocando di fantasia!?
Abbiamo creato così le false pizzette:
Patate lesse schiacciate
Spinaci lessati e tritati
1 uovo
grana grattuggiato
sale
un niente di noce mostata.

 Dopo aver amalgamato il tutto prima con una forchetta e successivamente con le mani inumidite, diamo la forma di una pizzetta a piccole porzioni dell'impasto ottenuto e le adagiamo su teglia coperta da carta forno.
Un cucchiaino di pomodoro fresco passato al mixer e una puntina di fiordilatte tritato a rifinire le nostre pizzette.




Passiamo in forno preriscaldato a 180° per una decina di minuti e ...che  dirvi, accompagnate a petto di pollo panato , è stato in pranzetto decisamente gradito!

03/08/12

Pseudo Trilly

Per il compleanno di Pamela ho preparato una rainbow cake a tre strati cuocendo un impasto di
12 uova
500 g di zucchero
500 g di farina
limone grattuggiato
vanillina
1 cucchiaino di lievito
----------
Montati gli albumi a neve fermissima
Sbattuti i tuorli con lo zucchero fino a triplicarne il volume.
In un reciipiente aggiungere al composto di rossi e zucchero  gli albumi montati a neve alternandoli a cucchiaiate di farina a cui si è aggiunta la vanillina, il lievito e l'aroma di limone . Amalgamare bene il tutto e dividere in tre dosi .
Ad ogni dose aggiungere del colorante in tre diverse gradazioni per cuocere poi a forno preriscaldato a 180° per circa 20/30 minuti, previa prova stecchino.

Nel frattempo ho preparato la crema bimby e la butter cream con burro e zucchero a velo in proporzione di 1 a 2  ( 250g di burro 500 g di zucchero a velo con aggiunta di un tubetto di latte condensato e vaniglia.

Frullato una confezione di ananas sciroppato con aggiunta di circa 300 g di sciroppo di zucchero per bagnare i pan di spagna.

Assemblati i pan di spagna li ho rivestiti di crema di burro e poi di pasta di zucchero applicando sul laterale la tecnica billow....decisamente d'effetto se pur di facile esecuzine inserendo delle perline rosate all'incrocio dei "cuscinetti".
Avevo precedentemente preparato il topper con una "fatina" inginocchiata tra fiori , farfalle e coccinelle, che mi ha però fatto penare perchè il caldo non aiuta certo la modellazione ...ed infatti mi sono pentita di non averla fatta in pasta di mais....mi franava e si scioglieva tra le mani....il collo infatti si è compattato nelle spalle
durante il trasporto, comunque sono riuscita a finirla.









Pamela ha poi assemblato il tutto e.....eccola qua!




ed ecco la sezione dove si evince l'effetto "rainbow" .......



05/06/12

Cheese cake alle fragole


Per la base :
200 gr di biscotti secchi tipo oro saiwa
80 gr di burro



Per preparare la base della cheese cake, metto i biscotti in un abustina di plastica per alimenti e li sbriciolo con un batticarne, li mescolo poi con il burro ammorbidito e aggiungo al composto lo zucchero di canna.
Dopo aver bene amalgamato il tutto verso in una tortiera (meglio con chiusura a cerniera ) del diametro di cm 24 ed inforno per 10" a 180°.



Nel frattempo unisco al formaggio la vanillina, lo zucchero semolato, la buccia grattuggiata del limone e le uova ....una alla volta .
Tolgo dal forno la base ormai pronta e verso sopra di essa la crema di formaggio ...inforno nuovamente a 180° per circa 20":
Preparo la farcia con :
250 ml di panna
200 gr di cioccolato bianco
300 gr di ricotta di pecora ( o philadelphia)
2 fogli di colla di pesce
70 gr di zucchero
Sciolgo a bagnomaria il cioccolato e lo lascio raffreddare leggermente.
Intanto in una terrina sbatto la ricotta con lo zucchero e poi unisco il cioccolato creando una crema.
Sciolgo la colla di pesce precendetemente ammollata in un dito di panna e unisco al tutto mescolando con molta attenzione per incorporare bene. Monto la rimanente  panna e  la unisco  lentamente a cucchiaiate cercando di non farla smontare.
Trasferisco  in frigo a rassodare.
Preparo infine la salsa di fragole con :
 200 gr di fragole
100 gr di zucchero
succo di un limone
5 gr di gelatina
Frullo parte delle fragole e poi le unisco  in una casseruolina al succo del limone e allo zucchero mentre giro per farlo sciogliere a fuoco moderato
Appena raggiunge il bollore tolgo dal fuoco e filtro.
Unisco  la gelatina precedentemente ammollata, lascio riposare ancora un po' e poi verso sopra alla torta  insieme alle rimanenti fragole lasciate a pezzettini.... faccio raffreddare in frigo per almeno 2 ore.Per togliere la torta facilmente dalla tortiera basta scaldare la lama di un coltello e passarla sui bordi della torta.


28/03/12

Culurgiones

pasta all'uovo:
1 uovo per ogni 100gr di farina
ripieno:
mezzokg di patate lesse
100 gr parmigiano
50gr filante
50gr pecorino
1 spicchio d'aglio
olio d'oliva
basilico
sale




schiacciare le patate e aggiungere i formaggi grattugiati ed il basilico tritato
a parte fare imbiondire l'aglio intero nell'olio,eliminarlo e versare l'olio sull'impasto e amalgamare bene con le mani.
mettere un mucchietto d'impasto in un disco di pasta e formare i culurgiones.cuocere in acqua salata e condire con sugo di pomodoro
molti li preferiscono con solo burro fuso e salvia 



11/03/12

macaroon


      Per lo sciroppo
      50 ml acqua
      200 g zucchero semolato
   
      Per la meringa

      200 g farina di mandorle
      150 g albumi a temperatura anbiente
      200 g zucchero a velo 

 





Per preparare la meringa base dei macarons, mescoliamo in una ciotola la farina di mandorle con lo zucchero a velo , passiamo poi il composto attraverso un setaccio  per eliminare eventuali pezzi grandi. In un padellino dal fondo spesso mettiamo lo zucchero semolato e l’acqua , e mescoliamo a fuoco dolce controllando  con un termometro la temperatura dello sciroppo che dovrà arrivare a 118 °C circa.

Nel frattempo montiamo a neve la metà degli albumi (75gr) e quando saranno ben fermi abbassiamo la velocità della frusta e incorporiamo  poco a poco lo sciroppo di zucchero Incorporiamo quindi il colorante per alimenti che desideriamo  (in questo caso ho usato il pistacchio ed il cacao ) e continuiamo  a montare a neve, fino a quando la meringa si sarà raffreddata completamente e avrà un aspetto denso, liscio e lucido Aggiungiamo al composto  i restanti albumi  (75 gr) e mescoliamo con una spatola  fino ad ottenere  una massa abbastanza solida

Incorporiamo  quindi un cucchiaio di albumi montati e mescoliamo per rendere la massa più morbida , aggiungiamo poi i restanti albumi con una spatola  e mescoliamo  dal basso verso l’alto  facendo attenzione a non smontarli. Versiamo il composto così ottenuto in una tasca da pasticciere  con una bocchetta tonda
e formiamo  delle piccole palline  che lasceremo riposare su una teglia foderata con carta da forno.

 Inforniamo  in forno  preriscaldato  statico a 180°C per circa 20 minuti ; trascorso tale tempo lasciamoli  nel forno semiaperto per altri 2 minuti. Sforniamo i macarons e lasciamoli raffreddare, nel frattempo prepariamo il  ripieno, in questo caso  una farcitura al pistacchio, al ciocccolato ed alla crema che applicheremo molto delicatamente tra due meringhe a congiungimento delle stesse...







Sono delicatissimi, solo metterli nei pirottini è stata di per sè un'avventura....però...che buoni!!!!



Salsa agli agrumi e salmone

Ingredienti:

un cucchiaio di burro
listarelle di limone ed arancia
un cipollotto fresco
salmone affumicato tagliato a listarelle
una confezione di panna

Rosolare a fuoco dolce ed aggiungere poi la panna lasciando addensare.
Ottima salsa per pasta all'uovo ripiena o corta di semola, meno adatta per tagliatelle che assorbendone diventa "collosa".

Ciambelle (monterotondo)

Ingredienti :
  •  750 g farina 00
  •    15 g di sale
  •     30 g semi di anice
  •       5 g ammoniaca per dolci 
unire questi ingredienti  e mescolarli insieme.
Aggiungere poi:
  • 200 g vino bianco secco
  • 250 g olio di oliva
  • 1 uovo intero
Impastare bene il tutto amalgamando e lasciare riposare per almeno una mezz'ora.
Formare infine delle ciambelle .....la ricetta originale prevede questa forma
oggi non avendo voglia ...le ho fatte  semplici:

Nel frattempo avremo messo a bollire dell'acqua in una pentola capiente, e, al bollore, verseremo le ciambelle così modellate nell'acqua.


Appena torneranno in superficie le raccogliamo con un mestolo forato e le adagiamo su un panno per farle asciugare e freddare. Le ho lasciate tutta la notte e la mattina , riscaldato il forno a 180° le ho fatte cuocere per circa 20/30 minuti  mettendole poi ad asciugare su una gratella.


Sono davvero buone!
 

Ravioli ricotta e salmone in salsa di agrumi

Pasta all'uovo :

400 g di semola di grano duro
5 uova
un cucchiaio di olio evo
un pizzico di sale


Ripieno:

500 g di ricotta
250 g di salmone affumicato
una manciata di foglie di prezzemolo

Preparata la pasta mentre la lasciamo riposare, prepariamo il ripieno frullando nel mixer il salmone e il prezzemolo che verseremo in una ciotola per amalgamarlo con una spatola alla ricotta . Quando il composto avrà ragiunto la consistenza di una crema, lo metteremo in una sac a poche che ci faciliterà il compito di dosarlo per i ravioli.

 Se, come me , userete uno stampo per ravioli, abbiate l'accortezza di infarinare bene la parte sottostante della pasta e di inumidire , invece, la parte che dovrà ricevere la seconda sfoglia di pasta dopo che avrete deposto le "porzioni" di ripieno nei vari "scomparti"

Dopo aver coperto i nostri ravioli con la sfoglia di copertura, infarinare di nuovo e passare il mattarello con movimenti decisi più "tamponando"  che " ruotando" sulla pasta stessa. Ciò eviterà che il ripieno si sposti dal suo "posto" e finisca invece  lungo i bordi della pasta.

Se avete un telaio copritelo con un panno e mettete i nostri ravioli ad ascigare ;  dopo una oretta potrete anche girarli per farli asciugare meglio ....eccoli qua!



La salsa agli agrumi e salmone la trovate qua

Mangiati.....ottimi direi......finiti!


Fagottini di melanzane


Ingredienti :
melanzane
wurstell
provola affumicata
pan grattato
olio
grana grattuggiato

Prima di tutto ho passato le melanzane ache avevo prima affettato e messo sotto sale a spurgare.
 

Fatte asciugare da ambo le parti ho iniziato a farcirle con tocchetti di provola e wurstell



Mano a mano che le farcivo le sistemavo in una teglia foderata con carta forno ove avevo dato un filo d'olio e una "spruzzata di pan grattato cercando di dare una forma circolare, a corona e sovrapponendole facevo altresì in modo che non si aprissero le "mezzelune" di melanzane!



A copertura del tutto davo un altro giro fino fino di olio, pangrattato ancora e grana per formare una bella crosticina in cottura.